Pietro Molinaro

Giornata intensa: acqua a Luzzi, cinghiali a Vibo e vita di partito

✔ Incontro con il Sindaco di Luzzi (CS) Umberto Federico, i vertici del Consorzio di Bonifica dei Bacini Meridionali Cosentini e i responsabili tecnici sulla gestione dell’acqua e conseguenti disagi ai cittadini. E’ stato illustrato e condiviso un cronoprogramma, esposto dal Vice Presidente Ivo Scrivano e dal Direttore Rocco Leonetti del Consorzio relativo agli interventi di supporto alla verifica della condotta dell’acquedotto, costruito dalla ex Cassa del Mezzogiorno, in contrada Sbrescia, negli anni ’90 e mai completato. Il Consorzio ha illustrato al Sindaco l’avvio preliminare della verifica di fattibilità per la progettazione di un invaso e rete distributiva per l’irrigazione dei terreni nello stesso comprensorio. I Consorzi di Bonifica ci sono sempre! Indispensabile la collaborazione tra Consorzi di Bonifica e Comuni per la soluzione di problematiche dimenticate da oltre 20 anni.

✔ Incontro con Agricoltori ed il Presidente dell’Ordine dei Dottori #Forestali di Vibo Valentia dott. Antonino Greco sul tema dei “Danni da Cinghiali” e sulla “Nuova delimitazione delle zone soggette a vincoli naturali, significativi, diversi dalle zone montane”. Molta la preoccupazione che mi è stata rappresentata per l’incidenza delle perdite di produzione ed aumento dei costi che rendono problematica l’attività di molte aziende agricole. Altrettanto forte la sfiducia verso le misure di contrasto ai danni da cinghiale adottate dalle ATC (Ambiti Territoriale di Caccia) e dalla Regione. La sottovalutazione è un errore da matita rossa!

✔ In serata ho partecipato insieme alla collega capogruppo Tilde Minasi, nella sede della Lega di Vibo Valentia, all’incontro con il coordinatore Michele Pagano e i tanti responsabili sul territorio #provinciale. Entusiasmo, Proposte, Organizzazione Territoriale e Settoriale, Determinazione in favore del progetto politico di radicamento della Lega Calabria con l’impegno a lavorare sui territori e nelle Istituzioni Locali e Regionali. Le parole d’ordine: disponibilità e Lavoro Collegiale con la consapevolezza che la Lega in Calabria deve avviare il confronto con gli alleati del Centro Destra per concretizzare il cambiamento chiesto dagli elettori il 27 Gennaio u.s., ma anche fare alleanze con i mondi vitali. Il cambiamento è la sponda, non rinviabile per dare risposte ai cittadini e imprese. Ad oggi evidentemente, non è stato riscontrato come certificano, salvo qualche eccezione, i risultati negativi alle elezioni amministrative di qualche giorno fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *