Pietro Molinaro

Riqualificare l’Edilizia Popolare dei Calabresi

L’ATERP-Calabria riqualifichi e rilanci l’edilizia Popolare Pubblica: Un Programma Strategico per ristrutturare le circa 50.000 unità immobiliari e recuperare nuove abitazioni nei centri storici

Il nostro sistema di protezione sociale, in particolare per le Categorie svantaggiate, non può avere una “prima linea” come quella della Casa sguarnita ma deve rafforzarla e potenziarla. Riprogrammare ed investire i fondi comunitari sul “Piano Casa a Consumo Suolo Zero”, utilizzare i Super Bonus al 110% per le ristrutturazioni può fare solo bene alla Calabria. Un rilancio dell’edilizia sostenibile e dei comparti connessi è indispensabile per sostenere la ripartenza post-emergenza Covid-19, migliorare la qualità degli alloggi delle fasce più deboli è proprio questa la vocazione dell’edilizia sociale. Rilevare e riqualificare da parte dell’ATERP-Calabria, le case abbandonate nei Centri Storici in particolare dei piccoli Comuni, permetterebbe di ripopolarli, così come una sana riqualificazione urbana delle periferie per non continuare a farle essere degradate. Altri sistemi per sviluppare l’edilizia sociale sono solo speculazioni che consumano suolo, in alcune Regioni che lo hanno sperimentato il “Social Housing” è miseramente fallito. Una grande intesa tra Comuni e Regione attraverso l’ATERP è utile e necessaria per dare casa a tante famiglie Calabresi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *